Cerca nel blog

lunedì 15 luglio 2013

SACCO & VANZETTI SU L'INDICE

 
Articolo di Luca Arnaudo su L'INDICE dei LIBRI di luglio 2013

In Italia la narrazione delle lotte e della morte di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti ha subito percorsi poco lineari e, soprattutto, sempre più lontani dai documenti storici pur a disposizione. Il risultato è stato che, dove non ha semplicemente prevalso la dimenticanza, si sono comunque insediate visioni oleografica superficialità, alle soglie del fraintendimento: Sacco e Vanzetti, insomma, come due poveri migranti vittima di un errore giudiziario, e non come anarchici militanti esemplarmente in-giustiziati nel turbolento clima sociale del tempo. […] Questo recupero storiografico viene rafforzato dalla pubblicazione praticamente contestuale di un epistolario inedito di Sacco e Vanzetti rinvenuto dallo studioso Andrea Comincini presso la Lilly Library dell’Università dell’Indiana e accuratamente tradotto dall’originale inglese (le lettere da e per il carcere, infatti, erano soggette a rigorosi controlli di censura, con divieto per i due prigionieri di usare la madrelingua italiana). Si tratta di una scoperta significativa, perché permette in maniera più nitida di intendere, da un lato, la profondità anche intellettuale di Sacco e Vanzetti (la corrispondenza, specie del secondo con le due attiviste Mary Donovan e Alice Stone Blackwells, è notevole), dall’altro di calare le rispettive vicende personali nella storia americana del primo Novecento, a partire dal coinvolgimento di personalità anche assai diverse nella difesa, purtroppo fallimentare, dei due anarchici italiani.

Nessun commento:

Posta un commento