Cerca nel blog

mercoledì 14 gennaio 2015

"I COMPLICI" ARRIVA IN LIBRERIA

Questo fine settimana arriva finalmente in tutte le librerie italiane "I complici", il libro-intervista al grande giornalista argentino Horacio Verbitsky curato da Nadia Angelucci e Gianni Tarquini. Il libro affronta lo scottante tema dei rapporti tra chiesa, militari e grandi potentati economici durante l'ultima dittatura militare argentina (1976-1983). Nel volume "La lista di Bergoglio" e nel più recente "I sommersi e i salvati", entrambi del giornalista dell' "Avvenire" Nello Scavo, ci viene raccontato come la chiesa e lo stesso Jorge Mario Bergoglio, allora superiore provinciale della Compagnia di Gesù, si fossero adoperati in quegli anni bui per salvare quante più vite umane possibile. In questa lunga intervista Verbitsky ci parla anche di qualche altra cosa. Sottolinea per esempio le ambiguità del ruolo svolto dalla chiesa cattolica in quegli anni, del clima di cordialità e collaborazione che legava alti prelati e vertici del regime dittatoriale. Esamina anche alcune vicende poco chiare legate al nome di Jorge Mario Bergoglio: due religiosi, molto impegnati nelle periferie povere di Buenos Aires, lo accusarono infatti di aver permesso e in qualche maniera facilitato il loro sequestro da parte dei militari nel maggio 1976. Entrambi, padre Francisco Jalics e padre Orlando Yorio, hanno sempre ritenuto responsabile Bergoglio del loro supplizio. Oggi uno di loro è morto, fermo nelle sue convinzioni, e l'altro, dopo l'elezione del pontefice, ha ritrattato le accuse.

Nessun commento:

Posta un commento