Cerca nel blog

mercoledì 14 ottobre 2015

PLURALISMO EDITORIALE A RISCHIO: IL COMUNICATO DI ODEI

ODEI (Osservatorio degli Editori Indipendenti)
Comunicato ufficiale sull'acquisto di Rcs da parte di Mondadori.

L'avvenuto acquisto della Rcs libri da parte del gruppo Mondadori è l’ultimo preoccupante segnale di quello che sta avvenendo all’interno del mercato editoriale italiano. Un soggetto (caso unico in Europa) capace di controllare poco meno del 40% del settore e che non ha di fronte in Italia alcun concorrente di pari dimensione, potrebbe di fatto orientare l’intero mercato. Con la nuova concentrazione vengono infatti drasticamente ridotte le possibilità di scelta degli autori e di conseguenza la loro forza contrattuale, nonché viene anche meno la possibilità di varietà di scelta dei lettori, valori insostituibili per una società libera e democratica. Ancora più allarmante potrà essere lo strapotere del nuovo soggetto nei confronti delle librerie, e in particolare delle librerie indipendenti, condannate di fatto ad accettare le scelte distributive del Megagruppo o, in alternativa, a essere condannate alla marginalità e probabilmente alla chiusura. L’entrata in scena di un attore che sovrasterà tutti gli altri non può, in definitiva, che tradursi in una riduzione della concorrenza, del mercato, del pluralismo editoriale e culturale. 
Per tutto questo l’Odei, l’Osservatorio degli editori indipendenti, ritiene indispensabile una nuova legge sul libro che tuteli il pluralismo editoriale e incentivi in modo concreto la promozione della lettura. Denuncia le condizioni sempre più difficili in cui lavorano e operano piccoli e medi editori indipendenti, che svolgono tuttora un prezioso lavoro di ricerca ma le cui condizioni di sopravvivenza si fanno via via più difficili. E insieme ricorda il gravissimo calo degli indici di lettura in Italia. Invita il ministero della Cultura e l’Autorità per la Concorrenza a vigilare sugli effetti che la nuova concentrazione potrà produrre e a lavorare per garantire anche nel settore librario le possibilità di una effettiva concorrenza.

Odei (Osservatorio degli editori indipendenti)
info@odei.it

Nessun commento:

Posta un commento